Santa Claus

«Santa Claus ‘Nzallanut» è mediometraggio di 30 minuti dedicato al fantastico mondo di un Babbo Natale. Il personaggio, che nasce dalla fantasia del noto attore di teatro e cinema Lucio Ciotola, e del suo “figlioccio artistico” Luca Landi, viene etichettato dai giovani e da suo figlio “’nzallanuto”.

Attraverso la narrazione piacevole e gag esilaranti il film porta all’attenzione del pubblico diversi temi sociali, primo fra tutti il confronto fra generazioni e mira alla diffusione di messaggi di amore, pace e serenità.

Il 12 dicembre «Santa Claus ‘nzallanut» è stato presentato al Cinema Bertoni di Battipaglia riscuotendo grande successo sia per l’affluenza di pubblico che per i consensi positivi dopo l’anteprima.

Lucio Ciotola, Luca Landi e tutto il cast porteranno in tour il film per tutto il periodo delle feste natalizie cominciando dalle. Nel cast la partecipazione amichevole di Gianni Parisi, Daniela Cenciotti, Gaetano Amato, Antonio Fiorillo e Pio Luigi Piscitelli, l’amatissimo Tony dei “Braccialetti Rossi”.

Santa ClausLe parole di Lucio Ciotola dopo la presentazione del film:
È stato un vero piacere per me affiancare ancora una volta il mio “figlioccio artistico” Luca Landi, un giovane talentuoso proiettato nel grande mondo del teatro e del cinema, con lui nonostante la differenza di età riesco a lavorare a braccio con una intesa fantastica, cosa possibile solo con chi ha grandi capacità artistiche e passione per il nostro lavoro. Ringrazio tutti quelli che hanno creduto in questo progetto e che affiancandoci con entusiasmo lo hanno arricchito con la loro esperienza professionale. La presentazione ha ottenuto un buon successo, il pubblico che ha gremito la sala “Bertoni” di Battipaglia si è divertito ma ha anche riflettuto sul momento difficile che sta attraversando la nostra società e la perdita di valori importanti. È stato per me molto divertente e affascinante interpretare il ruolo di Babbo Natale, quel Babbo Natale che non ho conosciuto nella mia fanciullezza perché al tempo era di “moda” la Befana. Questo Babbo Natale napoletano con tanto di famiglia alle spalle da sfamare ha ormai ha un’età e pertanto tutti i giovani credono sia ormai “’nzallanuto” ma grazie all’aiuto del suo ultimogenito, appunto Luca, riesce comunque ad assolvere il suo ruolo di porta doni. Questo nostro film lo dedico a tutti quelli che come me credono ancora in un mondo da favola, con la speranza che i nostri giovani lo possano costruire con tutti i valori, le tradizioni, e specialmente la serenità e la pace per tutti.

CONDIVIDI
Siamo l’unica cellula vitale di un palazzo di via dei Mille dove abbondano badanti, cani antipatici e zanzare senza scrupoli. Beviamo più caffè che acqua e gli unici contratti a tempo indeterminato li abbiamo fatti alle sigarette. Passiamo la giornata a sfotterci, a spettinare idee, a soffrire con entusiasmo e a ricevere tutti i pazzi che riescono a trovarci. Il problema è che ritornano anche, perché ormai ci considerano una Onlus.

LASCIA UN COMMENTO