Ermal Meta tour

Ermal Meta, cantautore albanese naturalizzato italiano, da rivelazione dello scorso anno ad artista più in voga del momento. La popolarità è arrivata al Festival di Sanremo 2016 con “Odio le favole”, canzone classificatasi al terzo posto nella categoria delle Nuove Proposte. La consacrazione, invece, all’ultimo Sanremo con “Vietato Morire” ma stavolta gareggiando tra i Big. Meta si piazza di nuovo sul terzo gradino del podio, vince la serata dedicata alle cover con “Amara terra mia” di Domenico Modugno e si aggiudica il Premio della critica Mia Martini.

Ermal Meta a SanremoPrima della Kermesse sanremese aveva spaccato il web. Chi si chiedeva cosa ci facesse questo “semi noto” tra i Big e chi rispondeva per le rime garantendo che il ragazzo fosse un grande autore.

Oggi siamo tutti d’accordo, lo abbiamo “collocato” tra i grandi artisti e adoriamo il suo essere sicuro e rassicurante.

Ma andiamo un po’ indietro… lo sapevate che Ermal Meta ci era già stato a Sanremo? Per ben due volte e in formazione con due gruppi diversi. Nel 2006 come chitarrista della band degli Ameba 4 e nel 2010 come fondatore e leader de La fame di Camilla.

In entrambi i casi evidentemente non ha lasciato il segno, tra l’altro i due gruppi hanno avuto vita breve. Dunque con le tre partecipazioni al Festival, il suo nome nella lista dei Big già sarebbe stato abbondantemente giustificato anche contro il parere dei più pignoli.

E a loro chiediamo, lo sapete che dietro a tante canzoni degli artisti che più amiamo c’è Ermal Meta come autore e arrangiatore?

L’elenco è lungo e tra i nomi spiccano quelli di Patty Pravo, Fiorella Mannoia, Marco Mengoni, Francesco Renga, Francesca Michielin e Chiara.

Dunque, di gavetta ne ha fatta, per se e per i “suoi”, ci ha provato e riprovato prima di capire che bastava lui da solo per esser grande e direi che ha avuto ragione Carlo Conti ad invitarlo nella gara che conta, concedetemi il gioco di parole.

Dopo Sanremo la Maria nazionale non se l’è fatto scappare, già autore di alcuni dei suoi Amici, l’ha portato con se nel talent dei talent come giudice.

Oggi Ermal Meta si gode il suo successo personale, il disco in vetta alle classifiche ed è pronto per il Tour con diverse date già raddoppiate per i sold out.

Con molta autoironia, l’artista c’ha scherzato sopra in un’intervista fattagli da Radio Italia: “Tira di più un capello di Ermal Meta che un carro di buoi” ma poi, tornando serio, ha aggiunto che la fiducia del pubblico va conquistata e che non sa il motivo preciso di questo gradimento, però è molto felice per quello che gli sta accadendo.

Di seguito le date del tour 2017 (in continuo aggiornamento):
21/04 Roncade (TV) – New Age Club
07/05 Milano – Alcatraz
14/05 Torino – Hiroshima Mon Amour
16/05 Roma – Auditorium Parco della Musica – Sala Sinopoli
17/05 Napoli – Teatro Acacia
18/05 Napoli – Teatro Acacia
24/05 Ancona – Teatro delle Muse
25/05 Bologna – Teatro Duse
03/06 Sanremo (IM) – Teatro Ariston
27/06 Verona – Teatro Romano
08/07 Mirano (VE) – Mirano Summer Festival
15/07 Sesto San Giovanni (MI) – Carroponte
22/07 Roma – Auditorium Parco della Musica – Cavea
04/08 Pescara – Teatro G. D’Annunzio
09/08 Forte dei Marmi (LU) – Villa Bertelli

CONDIVIDI
Ribattezzata da un vecchio amico Vanna Mò si definisce un'adorabile rompicoglioni anche se crede di essere più adorabile che rompicoglioni. Amante del calcio e laziale patologica, il suo grande amore è Olimpia, pappagallino bianco celeste che ripete tutto tranne "forza Lazio". Chiacchierona e lunatica, ha le pubbliche relazioni nel dna. Socievole e social, è un segugio del web. Nonostante il curriculum sentimentale horror sogna il grande amore delle commedie rosa che colleziona e attende l’arrivo del suo Mr. Big di “Sex and the City”. Convinta di essere una ragazzina (guai a chiamarla “signora”!), “frettella” per non dire ansiosa, maniaca della puntualità e della programmazione, il suo motto è “nella vita ho scelto il buon umore!”.

LASCIA UN COMMENTO